Cosa sono le biotecnologie?

Aziende di alimenti e bevande dal profilo internazionale come Coca-Cola® e Danone® hanno iniziato a utilizzare le biotecnologie nei materiali da imballaggio.Nomacorc è fiera di essere la prima azienda di tappi per vino ad aver adottato questa soluzione nell’ambito dei propri processi produttivi.Segue una breve sezione contenente una serie di domande e risposte che consentiranno di avere una visione più chiara di queste nuove tecnologie.

 

Come vengono realizzati i tappi Select Bio?

Grazie a un processo convalidato e certificato, le piante di canna da zucchero vengono raccolte e trasformate in materie prime a base di bio-polietilene.Queste sostanze vengono quindi utilizzate nel processo di fabbricazione brevettato di Nomacorc basato sulla co-estrusione, del tutto simile al processo di sviluppo di altri tappi prodotti dalla stessa azienda.

Quali tipi di piante vengono utilizzati per produrre biopolimeri?

Attualmente, Nomacorc utilizza materiali in bio-polietilene ricavati dalle piante di canna da zucchero coltivate in Brasile,che non influiscono sulla catena alimentare e sono collocate in un punto distante dalla foresta pluviale amazzonica.

In che modo le biotecnologie influiscono sull’ambiente?

Le biotecnologie registrano un impatto positivo sull’ambiente,in virtù della capacità delle piante di canna da zucchero di assorbire CO2 e di utilizzarla per lo sviluppo dei materiali, contribuendo in tal modo alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra nell’ambiente.

Quali altre industrie utilizzano questo tipo di tecnologie?

Oggigiorno, esistono altre aziende di alimenti e bevande che ricorrono all’utilizzo di biotecnologie per gli imballaggi.Uno dei primi esemplari biologici introdotti nel mercato è il prodotto PlantBottle™ di Coca-Cola. Nomacorc è il primo produttore di tappi per vino ad aver utilizzato le biotecnologie nei propri processi produttivi.