Le qualità cromatiche, aromatiche e organolettiche sono fondamentali per l’apprezzamento di un vino da parte del consumatore. Dalla vendemmia all’apertura della bottiglia, la gestione di queste caratteristiche sono il fulcro della moderna vinificazione. Attraverso questo ampio programma di ricerca, Nomacorc è riuscita a comprendere meglio l’importanza dell’ossigeno e il suo ruolo nella modulazione di colore, aroma e caratteri organolettici.

L’ossigeno non solo può svolgere un ruolo cardine nel dare forma al profilo organolettico del vino ma ha anche la capacità di influenzarne la riuscita finale. Adeguate strategie di gestione dell’ossigeno sono un aiuto essenziale per i viticoltori che desiderano ottenere il miglior vino possibile e, pertanto, necessitano di strumenti specifici per misurare e controllare l’ossigeno. Ecco perché Nomacorc ha creato i suoi analizzatori d’ossigeno NomaSense™, consentendo per la prima volta una misurazione precisa della quantità totale di ossigeno presente in una bottiglia o prelevato durante uno qualsiasi dei passaggi del processo di vinificazione. In più, Nomacorc ha creato Select® Series, una serie di tappi che rappresenta uno strumento di vinificazione preciso e altamente tecnico con caratteristiche di permeabilità all’ossigeno, realizzata per soddisfare le esigenze dei diversi stili di vino. Per questi motivi la scelta di un tappo che consenta un’adeguata esposizione all’ossigeno all’interno della bottiglia diminuisce il rischio di riduzione od ossidazione prematura, permettendo al vino di esprimere in modo ottimale le sue caratteristiche.

 

Perché preoccuparsi della gestione dell'ossigeno nel vino? Dall’aroma, allo sviluppo degli sapori, ai difetti del vino e la coerenza del vino di una botiglia all’altra, l’ossigeno svolge un ruolo critico nella vinificazione prima e post-bottiglia. Questo video mostra l'importanza del controllo dell'ossigeno attraverso la chiusura e durante il processo di imbottigliamento..